• Algoritmo vigilanza

    L’innovazione come ottimizzazione: un supporto nei percorsi delle pattuglie di vigilanza ispettiva.

Obiettivi Agenda 2030
Dimensione
E
S
G

Le nostre guardie giurate ti aiutano a proteggere ciò a cui tieni.

Ma, dietro, c’è un algoritmo che aiuta loro ad aiutarti.

Un supporto scientifico che consente di migliorare la qualità di quella componente umana che rimane, comunque, insostituibile. 

Il settore della vigilanza ispettiva, infatti, ha tantissime variabili: pattuglie chiamate ad intervenire nel minor tempo possibile sul luogo di un’emergenza generata da un allarme, percorsi e orari continuamente modificati per aumentare l’effetto deterrenza e diminuire la prevedibilità, programmazione di risorse, vincoli, obiettivi di efficacia e performance come l’ottimizzazione dei tempi o il risparmio energetico di carburante.

L’algoritmo è il risultato del lavoro di un team internazionale di ricercatori universitari coordinato dalla funzione Ricerca e Sviluppo di Coopservice, e rappresenta un elemento di forte innovazione nell’ambito dei security services. Un team internazionale che ha visto la collaborazione di studenti dei Dipartimenti di Informatica della Federal University of Viçosa (Brasile), della Nagoya University (Giappone) e del Dipartimento di Scienze e Metodi dell’Ingegneria dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia

L’algoritmo è stato sviluppato con la metodologia metaeuristica, una tecnica computazionale che ricerca soluzioni migliorative avvicinandosi sempre di più a quelle ottimali. Esatto, proprio come l’Intelligenza Artificiale e il settore del machine learning!

E, visto che parliamo di macchine, d’obbligo un po’ di numeri e dati:

  • 27% è la riduzione media dei tempi di trasferimento 
  • 21% è l’incremento medio della qualità del servizio 


E i nostri clienti? 

Soddisfatti al 100%!

STORIE

Fattelo raccontare

Una cooperativa è, per antonomasia, una collettività, una comunità. Un grande “noi” nel quale donne e uomini si riconoscono e ne condividono gli obiettivi. Qui, la loro voce è importante. E puoi ascoltarla anche tu.

AZIONI